lunedì 15 luglio 2019

BLOG, IL PIACERE DI SCRIVERE: Caro papà

BLOG, IL PIACERE DI SCRIVERE: Caro papà: Salvatore Delogu è un uomo anziano, smemorato. Vive in un mondo di solitudine mentale lontano da tutti. È convinto di aver vinto tanti soldi...

mercoledì 10 luglio 2019

Caro papà

Salvatore Delogu è un uomo anziano, smemorato. Vive in un mondo di solitudine mentale lontano da tutti. È convinto di aver vinto tanti soldi a un concorso a premi. Per riscuotere la vincita si fa accompagnare dal figlio Gianni, in una città lontana. Lungo il viaggio, si ferma nel paese dove è nato, e dove ha trascorso parte della sua vita, fino al giorno del matrimonio con Caterina.

Disponibile su Amazon
https://www.amazon.it/dp/1072181487





mercoledì 3 luglio 2019

ESISTE ANCORA LA “ GRANDE BELLEZZA”?


Fino a poco tempo fa, usavamo il termine “grande bellezza” per sostituirla con la parola “tradizionale” di estetica. Essa è stata nel tempo di portata universale, tanto da coinvolgere ogni cosa, qualunque oggetto ci capitasse tra le mani, anche il più semplice, ciò che contava era esprimere e innamorarsi del “gusto” del bello. Il nemico del bello era il brutto, ma per ciò che riguarda l’arte, il termine è stato escluso! Un mutamento di questi tempi vuole che il termine brutto sia bandito e sostituito da “diverso”. Il bello di una volta non emoziona più, ciò che interessa è quello che attira più attenzione e faccia parlare di sé. Pertanto, il termine “diversità”, sostituisce la parola “bruttezza”. Ciò che prima era un difetto, oggi è considerato un pregio, poiché trasmette un’emozione e crea informazione.

Tratto da Lo scrittore irriverente, di Giuseppe Ciccia
In libreria digitale Amazon



mercoledì 10 aprile 2019

STORIE VERE: Il braccialetto


“Ho ricevuto questo braccialetto da un fotografo che ho incontrato a Istanbul, me l'ha dato dopo una notte di bevute. Diceva che ogni volta che le cose andavano male, contava le perline e, per ognuna, ricordava qualcosa di cui era grato.”
Dal libro Il narratore di storie di Giuseppe Ciccia



UN CASO IRRISOLTO: Una ferita ancora aperta


“Quando sapremo la verità?”
Il mio nuovo romanzo
In libreria digitale



mercoledì 20 marzo 2019

21 MARZO- GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

Il 21 marzo l’Unesco celebra la Giornata Mondiale della Poesia, al fine di riflettere sulla potenza del linguaggio poetico e permettere di valorizzare le capacità creative di ogni persona. L’obiettivo principale di quest’azione è di sostenere la diversità linguistica attraverso l’espressione poetica, fornire un’opportunità per le lingue in via di estinzione, trasmettere la comunicazione artistica nelle rispettive comunità.




I PIACERI DELLA CUCINA

Crostata di frutta fresca
La Mia Cucina: Libro Di Ricette Semplici E Gustose
https://www.amazon.it//dp/1496196988


giovedì 14 marzo 2019

I RACCONTI DI CENTRAL PARK


Mark è un giovane scrittore itinerante di New York, per sbarcare il lunario scrive delle storie inedite ai passanti che ne fanno richiesta. Con spontaneità e naturale passione, ogni mattina si reca in Central Park, e occupata la solita panchina, comincia a scrivere delle bellissime storie raccontate dai passanti occasionali. Ogni racconto è breve, al massimo due pagine. Il racconto è messo subito per iscritto grazie alla macchina per scrivere che Mark porta sempre con sé. Dopo aver terminato il testo, piega il foglio in due e lo consegna al passante con un gran sorriso, e questi, decide a sua volta se lasciare o no un’offerta. Il racconto è un dialogo tra lo scrittore e il passante, e Mark, volentieri lo aiuta a costruire la sua storia, facendo risaltare i sentimenti più nascosti.

Un’innocente bugia

“Sto cercando di essere sempre più fiduciosa in me stessa, anche se il mio ragazzo odia mia madre.”
“Che cosa ti fa sentire più in colpa nella vita?”
“Mentire sul mio disturbo alimentare e dire ai miei genitori che sto bene, anche se non lo sono per niente.”
Dal libro Il narratore di storie di Giuseppe Ciccia



giovedì 28 febbraio 2019

Breve storia del romanzo giallo



Gli autori del genere poliziesco hanno sempre una storia da raccontare. Devono catturare e trattenere l’attenzione del lettore fin dalle prime pagine, quindi devono entrare rapidamente nel vivo del racconto destando curiosità e creando suspense
Dal libro A qualcuno piace il giallo, di Giuseppe Ciccia



domenica 20 gennaio 2019

Un flop letterario

LO SCRITTORE IRRIVERENTE
https://www.amazon.it//dp/B01N4O9NC0
https://www.amazon.it//dp/1540886794
Dedicare qualche libro al proprio insuccesso, può essere salutare; non bisogna vergognarsi di qualche fallimento letterario. Sbagliando s’impara; bisogna avere una buona dose d’ironia e consapevolezza senza piangersi addosso, fino al punto di affezionarsi ai propri insuccessi. Dei successi ci si dimentica in fretta, mentre i passi falsi ce li portiamo dietro per anni, a volte per sempre.

BLOG, IL PIACERE DI SCRIVERE: Caro papà

BLOG, IL PIACERE DI SCRIVERE: Caro papà : Salvatore Delogu è un uomo anziano, smemorato. Vive in un mondo di solitudine mentale lontano da t...