Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2017

LA LEGGE SULLA CITTADINANZA AGLI STRANIERI NON PUÒ ESSERE DISATTESA.

Ha dell’incredibile la notizia divulgata dai media qualche giorno fa.  È accaduto a una squadra di ragazzi di Castel Volturno, nati in Italia e impediti a partecipare al torneo di pallacanestro perché non è ammesso avere più di due stranieri nella squadra. La squadra è composta da giovanissimi africani,  con tanta voglia di integrarsi e impegnarsi nello sport, ma non possono giocare nei campionati giovanili in base alle norme del Coni e Fip, poiché risultano stranieri.
Il Coni sta tentando di trovare una soluzione a questo problema, ma ciò che conta in questo momento, è che la legge sullo Ius soli, venga approvata subito poiché siamo l’unico Paese al mondo che non può far giocare in nazionale ragazzi così!

UN EROE DA IMITARE

Giovedì sera è andata in onda su Rai 2 la trasmissione “Nemo, nessuno escluso”, dove ogni persona può partecipare e raccontare una storia personale. Si è presentato un certo Andrea Franzoso, un uomo che denunciò le spese pazze dell’allora presidente delle Ferrovie Nord Norberto Achille. In seguito alla sua denuncia, fu emarginato dall’azienda e costretto a lasciare il lavoro. Dopo questa inquietante vicenda, Franzoso scrisse il libro “Il disobbediente”. Gli hanno chiesto se n’è valsa la pena fare questa clamorosa denuncia? Sì, risponde lui, perché come disse Martin Luther King, saremo chiamati un giorno a rendere conto delle nostre scelte!




FIGLI CHE ODIANO I PADRI.

Le cronache riportate dai media su questo tema, ci inducono a ritenere che il comportamento di certi figli, sia una conseguenza della crisi familiare di oggi. Sappiamo però, che nel corso dei secoli, i diritti dei genitori erano inviolabili e assoluti: potevano picchiare, vendere e assassinare la prole. Ci sembra naturale che quest’atteggiamento a un certo punto sfociasse in ribellione...

IL POSTMODERNISMO AVVANTAGGIA IL SINGOLO.

La crisi che perseguita l’occidente non è soltanto di natura economica. Lo sviluppo della tecnologia e della comunicazione ha introdotto una nuova forma di potere: quella individuale. Il cambiamento è avvenuto sotto i nostri occhi: il capitalismo finanziario ha sostituito quello produttivo. Questa trasformazione ci ha catapultato in un mondo immateriale, privo di valori e mancanza di dialogo, e, dove una società di conoscenza ha occupato il posto di una società di comunicazione, lasciandola orfana e in completa solitudine.

BELLA PRESENZA, BRUTTA PARTENZA.

Cercasi ragazzo/a giovane e di bella presenza. Paga 1500-2000 Sol a settimana (393-524 euro). Quest’annuncio fu diffuso per le strade e sui giornali di Lima il 9 settembre di quest'anno. Quattro giorni dopo, più di mille persone avevano risposto. 30 persone furono ammesse al colloquio. Il lavoro prevedeva di viaggiare all'oscuro dei genitori e senza documenti: 25 accettarono. Era una campagna di prevenzione alla tratta di esseri umani organizzata dal ministero dell’Interno.

LA NUOVA BELLEZZA

Un’agenzia immobiliare di Trieste propone in vendita un appartamento al quarto piano, senza ascensore, di un palazzo popolare del primo novecento. Ma, ecco la novità: dei sorprendenti murales affrescano le facciate rendendolo a dir poco accattivante e bello da vedere. Da qualche tempo, in questa città, hanno ingaggiato artisti di strada per abbellire le case con elementi di pregio, e metterle in vendita con maggior probabilità di successo.

1968 (Amarcord)

Cinquant’anni fa, la rivolta dei giovani rivelò che un’epoca nuova bussava alle porte. Non tanto nella politica quanto nella cultura e nel costume. Anche chi non era interessato alle lotte, finì per essere coinvolto. Fu come l’irruzione sulla scena di uno sguardo inedito che sovvertiva le convenzioni: le battaglie per i diritti calpestati, la rivoluzione sessuale, l’occupazione delle fabbriche e delle scuole, i cortei pacifisti, la colonna sonora di una musica trasgressiva. Tante illusioni però erano destinate a dissolversi..